Il momento migliore per prendere una tisana è dopo i pasti. Vediamone le motivazioni.

Consumare una tisana dopo cena può essere una buona abitudine quotidiana, che giova alla salute e che può rappresentare anche un momento che ciascuno dedica a se stesso e al benessere del proprio organismo. L’importante, però, è scegliere con attenzione l’infuso perché non tutti hanno le stesse caratteristiche e possono andare bene per ogni persona.

Ogni pianta, erba, frutto, infatti, ha delle proprietà che possono dare giovamento per alcuni aspetti, ma possono avere anche delle controindicazioni. Per questo è importante scegliere con cura il proprio infuso, in modo da andare ad agire su quelli che sono gli aspetti del proprio fisico e corpo, senza però intaccarne altri.
Il momento migliore per una tisana è dopo il pasto. Per quale motivo? I motivi sono diversi.

Innanzitutto bere un infuso caldo dopo il pasto aiuta la digestione, favorendo il transito intestinale. Questo soprattutto se si sono scelte erbe che hanno proprietà specifiche (lassative, digestive) o che riescono ad agire sul metabolismo accelerandolo. Inoltre l’infuso può aiutare a evtare il formarsi di gas intestinali dovuti alla fermentazione delle pietanze consumate.
Gli infusi alla menta o all’anice sono, per esempio, tra i migliori per la digestione e il metabolismo.
Un secondo motivo per cui fanno bene le tisane dopo i pasti è che aiutano e aumentano il senso di sazietà. Infatti un infuso riempie lo stomaco e diluisce il cibo che si è appena ingerito. Se ci si alza da tavola con la sensazione della fame, ma si è mangiato a sufficienza, una tisana aiuterà a non cadere in tentazione.

Continua la lettura di Il momento migliore per prendere una tisana è dopo i pasti. Vediamone le motivazioni.

Caffè verde: impara a far ripartire il tuo metabolismo

Siamo italiani e per noi il caffè è una vera tradizione; non dimentichiamo che questa bevanda oltre ad essere diventata un rito è anche un modo per riuscire a sentirsi più energici e a spegnere la fame. Ma vi è una particolare variazione del classico caffè che è in grado di garantire anche svariate proprietà benefiche per il nostro organismo, e si tratta del caffè verde che puoi acquistae a questa pagina. Si tratta di una normale miscela di caffè che non subisce alcun tipo di lavorazione: vengono raccolti i chicchi ancora verdi che sono ricchi di proprietà chimiche e nutritive che resteranno quindi inalterate. Il suo estratto è ricco di antiossidanti e presenta un mix di principi attivi che vanno direttamente a stimolare il metabolismo e riducono anche l’assorbimento degli zuccheri. Questi chicchi contengono acido clorogenico in quantità maggiori rispetto al caffè torrefatto e presentano grandi quantità di minerali, vitamine del gruppo B, acido tannico e altre sostanze utili per il benessere del nostro corpo.

Continua la lettura di Caffè verde: impara a far ripartire il tuo metabolismo

Eventi e Degustazioni

Il “cuore pulsante” di Agrifood Club è l’Agorà: un’area interamente dedicata alla presentazione dei prodotti e alle degustazioni.
Giornalmente gli stessi produttori presentano i loro prodotti spiegandone le caratteristiche ed evidenziandone le peculiarità.

Questi prodotti diventano poi gli ingredienti principali con i quali gli Chef dell’Agorà si cimentano per realizzare svariati piatti da far assaggiare ai visitatori di Agrifood Club. Le degustazioni dell’Agorà, sulla base dei prodotti proposti, vengono programmate e suddivise nell’arco dell’intera giornata, secondo gli orari di colazione, aperitivo, pranzo e happy hour.

Mentre per gli amanti del caffè torna anche quest’anno ad Agrifood Club il Coffee Experience: il banco di assaggio del caffè che propone ai visitatori miscele e monorigini per espresso e per moka.

VINCITORI PREMIO GOLOSARIO AGRIFOOD CLUB 2012

Sfiziosità» Mongetto Soc. Coop. – Vignale Monferrato (AL) – peperoncini ripieni
» Az. Agr. Franco Tamborino Frisari Corte de’ Droso – Maglie (LE) – sottoli
» Apicoltura Gianni Castellari Soc. Agr. S.S. – Montebaranzone (MO) – mieleaceto Elisir
» Catalini Sergio – Ortezzano (AP) – frutta sciroppata

Dolci e cioccolati» Bonfante e Ortalda S.n.c. – Chivasso (TO) – Nocciolini di Chivasso
» Mucci Giovanni S.r.l. – Trani (BT) – confetti
» Rango Bontà di Calabria – Cassano allo Ionio (CS) – fichi secchi cotti al forno al rhum e al cioccolato
» Az. Nocciole d’Elite di Emanuele Canaparo – Cravanzana (CN) – crema di nocciole

Formaggi» Caseificio Busti – Fauglia (PI) – pecorino affinato in grotta

Salumi e carni» Dimensione Carne S.R.L. – Piove Di Sacco (Pd) – Carne Equina Affumicata
» D’Addario Carni – Gissi (CH) – spalla cotta
» Consorzio del Suino Nero di Calabria – Santo Stefano di Rogliano (CS)

Bevande & Birre» Birra Del Borgo S.R.L. – Borgorose (RI)
» San Gabriel S.A.S. di G. Tonon & C. di Busco – Ponte di Piave (TV)
» Pratorosso Società Agricola S.R.L. – Stella (Mi)

Paste & Risi» Pastificio Spinosi – Campofilone (Fm)
» Antico Pastificio Morelli 1860 S.R.L. – San Romano (Pi)
» Pastificio Caponi di Tagliagambe Alessandro & C. S.A.S. – Pontedera (Pi)

Aceti» Acetaia La Ca’ del Luv – Pigneto di Prignano (MO) – condimento a base di ciliegie
» Acetaia Leonardi – Magreta di Formigine (MO) – Aceto Balsamico Tradizionale di Modena
» Acetaia Astrology – Castellarano (RE) – Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e di Reggio Emilia

Programma degustazioni 2012

Degustazioni gratuite
Preregistrazione all’ingresso dell’Agorà

  • DOMENICA 25 MARZO11.00
    Formaggi del Consorzio di valorizzazione prodotti razza Bruna italiana con marmellate, composte e Mieleaceto dell’Apicoltura di Gianni Castellari.

    12.30
    “I mieli mediterranei nell’orto”: zuppa di Amaroni con miele di sulla e polvere di peperoncino; Fileija con stocco; ortaggi e miele di castagno calabrese, verdure arrostite, fritte e saltate in padella con miele; salumi e formaggi della Calabria; mustaccioli e Pitta’nchiusa al miele di agrumi a cura di MielotecaItaliana delle Città del Miele.

    15.00
    Gassosa, Tonica, Chinotto e Aranciata rossa di Azienda Macario e cioccolato piemontese.

    16.30
    Birre di “Birra Nostra” (Officina Eventi & Comunicazione).

 


 

  • LUNEDÌ 26 MARZO11.00
    “Delizie del Mediterraneo”: marmellate, mieli e mosto cotto di Azienda Agricola Montalbano; Mozzarella di Bufala Campana dop di Azienda Agricole Associate; birre di Pratorosso.

    12.30
    Formaggio Monte Veronese dop; tortellini “Nodo d’Amore” di Valeggio sul Mincio fritti e con burro e salvia; vino di Custoza; Pan de Verona: a cura di Consorzio tutela Vino di Custoza, Consorzio tutela Formaggio Monte Veronese dop, Associazione Ristoratori Valeggio sul Mincio, Gruppo Pan de Verona.

    15.00
    “I mieli in frac”: biscotto “mustaccioli calabresi” e fantasia di mieli italiani di MielotecaItaliana delle Città del Miele; ricotta di bufala di Aziende Agricole Associate; Polvere di Liquirizia dop e marmellata di PIF (Piano Integrato di Filiera) “dalla dop Liquirizia di Calabria…”

    16.30
    Birre di “Birra Nostra” (Officina Eventi & Comunicazione).

 


 

  • MARTEDÌ 27 MARZO11.00
    Mozzarella di Bufala Campana dop di Azienda Agricole Associate; bruschette ai funghi sott’olio, carciofini, tonno e funghi in salsa di Azienda Galfrè Antipasti d’Italia.

    12.30
    Battuta di ricciola affumicata alla liquirizia, crema acidula di caprino e polvere di liquirizia; risotto Carnaroli mantecato allo zafferano italiano, Parmigiano-Reggiano e polvere di liquirizia; spuma di banana al cioccolato bianco e liquirizia a cura di PIF (Piano Integrato di Filiera) “dalla dop Liquirizia di Calabria…”; birre di Pratorosso.

    15.00
    Gassosa, Tonica, Chinotto e Aranciata rossa di Azienda Macario e cioccolato piemontese.

    16.30
    Bruschette di pane nero di Castelvetrano con patè di pomodori secchi, carciofi e olive di Nocellara del Belice, sott’oli di Azienda Agricola Montalbano.

 


 

  • MERCOLEDÌ 28 MARZO11.00
    Formaggi del Consorzio di valorizzazione prodotti razza Bruna italiana con marmellate, composte e Mieleaceto dell’Apicoltura di Gianni Castellari.

    12.30
    Pane nero di segale, Lard d’Arnad dop con miele di castagno, motzetta e olio di noci, risotto con motzetta e mela Renetta del Salumificio Maison Bertolin. Orecchiette di grano senatore cappelli con pomodorino principe borghese dell’Azienda Agricola Natalizio Giovina.

    15.00
    Fantasie di antipasti con bruschette ai funghi sott’olio, carciofini, tonno e funghi in salsa dell’Azienda Galfrè Antipasti d’Italia.

    16.30
    Premiazione Agrifood Club.